Progetti pedagogici innovativi per le classi liceali

Appello a progetti

Insegnanti del secondario II che hanno sperimentato nuovi metodi di insegnamento oppure iniziato un progetto di ricerca nel campo della transizione liceo-università hanno avuto l’opportunità di proporre un progetto nel quadro di un appello lanciato dalla Vice-presidenza per l’educazione (VPE) dell’EPFL, tramite il suo Centro LEARN, nello scopo di aiutare gli insegnanti a sviluppare, approfondire o formalizzare la loro iniziativa.

Ai tre progetti più innovativi è stato assegnato un nuovo premio, il LEARN Award del valore complessivo di CHF 50’000.-. È stato inoltre assegnato un premio del pubblico.

Criteri di selezione

L’innovazione era al centro di questo appello. I progetti dovevanno pertanto formulare raccomandazioni concrete per migliorare l’insegnamento in modo significativo e ripensare le dinamiche in classe.

Per essere ammissibili, i progetti dovevano soddisfare i seguenti criteri:

Nuovi approcci di insegnamento e apprendimento, indipendentemente dalla materia, con lo scopo di ottenere un impatto positivo rispetto ad una problematica specifica.

Progetti relativi alla transizione liceo-università che mirano a migliorare l’insegnamento secondario e l’illustrazione dei concetti.

Integrazione di elementi come la programmazione, il pensiero algoritmico, il riconoscimento di forme, la scomposizione di problemi, indipendentemente dalla materia.

Progetti che integrano nuove tecnologie nell’insegnamento (Simulazioni, MOOCs, strumenti online).

Dieci progetti sono stati preselezionati nell’ aprile 2019 e presentati nel corso della giornata dell’educazione. I seguenti criteri hanno condizionato la selezione:

Descrizione di un approccio innovativo – rispetto a pratiche didattiche tradizionali – in termini di: metodo di insegnamento, attività di apprendimento, integrazione di tecnologie e sviluppo di contenti.

Raccolta di dati che permettono di valutare il successo del progetto oppure di generare e portare avanti nuove idee basate su elementi quantitativi.

Progetto sviluppato con colleghi o altri partner, con la volontà di condividere buone pratiche e di creare un ampio impatto, anche fuori dalla vostra classe.

La selezione finale dei tre progetti più innovativi si è svolta in tempo reale. La giuria ha deliberato al termine delle presentazioni pubbliche.

Molto interessante vedere cosa si fa in altri licei, dà un sacco di idee!

Insegnante, Liceo della Svizzera romanda

Ottima iniziativa, è stato un vero piacere vedere tutti questi progetti provenienti dalle diverse regioni linguistiche del nostro paese.

membro della VPE, EPFL

Un piacere e un'esperienza indimenticabile per noi che abbiamo presentato progetti.

Insegnante, Liceo della Svizzera romanda

Composizione della giuria

Alberto Piatti, Direttore del Dipartimento formazione e apprendimento della SUPSI
Guillaume Schiltz, Ingegnere, pedagogo e professore di fisica all’EPFZ
Siara Isaac, Consulente pedagogica, Centre d’appui à l’enseignement (CAPE), EPFL
Francesco Mondada, Professore di robotica, direttore academico del Centro LEARN dell’EPFL
Simone Deparis, Professore di matematica all’EPFL
Christiane Castella Schwarzen, Rettrice del Collège Sainte-Croix, Friburgo